Ciclo applicativo per parete in resina

  • Email

Ecco qui, un video esplicativo di come si realizza il rivestimento di una parete in resina. Come potrai vedere i passaggi sono molti (se pur ridimensionati nel video) e tra una mano e l'altra abbiamo anche i tempi di asciugatura, che in base alle temperature esterne e/o del cantiere possono variare. In linea di massima per fare un rivestimento a parete in resina serve una settimana lavorativa.



RIVESTIMENTO PARETE IN RESINA

Ecco i passaggi:

1 il sottofondo deve essere liscio pertanto se presenta fori o crepe o irregolarità dobbiamo prima intervenire con una rasatura, che nel video non vedi perchè è una parete in cartongesso molto regolare;

2 iniziamo a lavorare! stendiamo a rullo e/o a pennello una mano di primer, che ci serve come aggrappante per far aderire meglio il materiale nelle fasi successive;

3 poi diamo la prima mano di stucco o cementizio (a seconda del materiale scelto), in questa fase il materiale va applicato a spatola per dare corpo e spessore al rivestimento;

4 poi facciamo un po' di polvere, (ma la aspiriamo!) con la carteggiatura, che ci permette di prepare il fondo alle mani successive, è una fase determinante sia dal punti di vista della resistenza, sia per l'effetto estetico finale;

5 non voglio ripetermi (e non voglio annoiarvi) a seguire altre due mani di prodotto resinoso (fase 3) con relativa carteggiatura (fase 4);

6 siamo arrivati alla fase finale: la finitura della parete, che può essere sia lucida che opaca, dobbiamo dare almeno due mani di prodotto, applicato a rullo e/o a pennello ed è quel film protettivo che proteggerà la parete dagli agenti esterni.

RIVESTIMENTO PARETE IN RESINA

Risultato finale:
La superficie potrà essere completamente liscia per un effetto minimal oppure con i segni della spatolata per un risultato più decorativo, scegli quella che ti piace di più in fase di campionatura.



Federica Sambenini

Roberto Comper

Questo sito utilizza i cookies. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.